Fare acquisti online e fare acquisti di persona: cosa è più rispettoso dell'ambiente?

La stagione delle vacanze è arrivata e con essa arrivano le pressioni e le insidie ​​del consumismo eccessivo. Anche se fare e ricevere regali può essere emozionante, ti starai chiedendo quale sia l'impatto ambientale di tutti gli acquisti che stai facendo e come puoi ridurlo.

In particolare, ti starai chiedendo come si confronta lo shopping online con lo shopping di persona, in termini di fattori come l'impronta di carbonio generata. A seconda delle diverse variabili, l'una o l'altra scelta potrebbe essere quella saggia! In poche parole, cose come il tuo metodo e la velocità di trasporto influenzano la risposta.

Dimentica il bisogno di velocità quando acquisti online

Ricerche recenti indicano che lo shopping online è meno ad alta intensità di carbonio, se non viene utilizzata l'opzione di spedizione il giorno stesso o il giorno successivo.

  • Da un Articolo del NY Times 2021 è questo fatto: "Nel modello di commercio statunitense di Jaller, fare acquisti esclusivamente online è circa l'87% più efficiente rispetto a fare tutti gli acquisti in negozio, in termini di emissioni di CO₂ e miglia percorse dai veicoli".
  • Se vogliamo capire perché la spedizione il giorno stesso e il giorno successivo sono così disastrose per l'ambiente, possiamo considerare che, come notato in un articolo da CBS news, "Nel 2017, UPS ha affermato che l'e-commerce lo stava portando a effettuare consegne meno efficienti, portando a "più miglia, carburante ed emissioni per consegna".
  • L'articolo rileva inoltre che “la recente decisione di Amazon di rendere la spedizione in un giorno l'impostazione predefinita per i suoi membri Prime probabilmente aumenterà ulteriormente le sue emissioni. Nel 2017, le sole consegne di Amazon hanno emesso circa 19 milioni di tonnellate di carbonio, secondo una stima di 350 Seattle, un gruppo che lavora per combattere il riscaldamento climatico». L'enorme volume di emissioni di carbonio generato a causa dei servizi di consegna, in particolare i servizi di consegna premium, significa che optare per l'opzione più veloce quando si tratta di spedizione significa anche che viene scelta l'opzione più onerosa per l'ambiente.
  • D'altro canto, secondo un articolo politico pubblicato il mese scorso, "A gennaio, il Real Estate Innovation Lab del MIT ha pubblicato uno studio che ha simulato centinaia di migliaia di... scenari e ha riscontrato che lo shopping online è più sostenibile rispetto alla vendita al dettaglio tradizionale il 75% delle volte".

Quando fare un viaggio di persona?

Tuttavia, se consideriamo altre situazioni come un esempio in cui una persona è in grado di accedere a un mercato locale attraverso un metodo a basse emissioni di carbonio (come la bicicletta), possiamo capire che lo shopping di persona può a volte essere la scelta migliore e più etica che porta a un minor consumo di carbonio.

  • Secondo il Sierra Club, "Un altro studio sostiene che lo shopping online ha un impatto maggiore sull'ambiente, se si considera quanto segue..." e prosegue citando considerazioni come il fatto che "Molte persone non guidano da sole, ma fanno shopping con gli altri, quindi gli acquisti totali media più di quattro articoli per viaggio, riducendo così le miglia percorse per articolo”.
  • La stessa pagina rileva che gli articoli online vengono restituiti più frequentemente e spesso comportano l'utilizzo di più imballaggi, con conseguente aumento dei rifiuti in discarica.

Dati questi fatti apparenti, vediamo come entrambe le scelte possano essere quelle più sostenibili.
Quindi, durante le festività natalizie, puoi scegliere di fare i tuoi acquisti online, ma con largo anticipo, con ampio tempo per la spedizione, o di persona, ed essere comunque ecologico ed efficiente.

Ecco altri suggerimenti su come assicurarti che i regali per le feste non contribuiscano a problemi ambientali.

  • Acquista locale: vai a piedi, in bicicletta o prendi i mezzi pubblici per i tuoi mercati artigianali locali. Gli articoli da regalo di artigiani e produttori locali rafforzano i loro sforzi consentendo regali dolcemente unici e fatti a mano.
  • Supportare marchi e iniziative sostenibili: invece di optare per la moda veloce, ad esempio, impegnarsi in marchi che incorporano pratiche e materiali sostenibili nelle loro scorte.
  • Organizza un incontro di scambio: invece di ospitare un tradizionale White Elephant o un gioco di scambio di regali simile, incoraggia i tuoi colleghi o amici a portare gli oggetti usati delicatamente che hai a casa da scambiare in base alle preferenze. In questo modo, gli oggetti pre-amati che hanno ancora molto da dare possono essere ulteriormente utilizzati. Inoltre, incoraggia le persone a portare confezioni regalo riciclabili e riutilizzabili, come i sacchetti di carta marrone.
  • Parsimonia per regali: se conosci qualcuno a cui non dispiacerà ricevere un regalo parsimonioso, considera la parsimonia come un'opzione. Assicurati di pulire a fondo e/o riciclare tutti gli oggetti prima che vengano regalati!
  • Non sentirti sotto pressione: durante periodi come il Black Friday, potremmo pensare di dover acquistare cose di cui in realtà non abbiamo bisogno o che non desideriamo. Ricorda che se non devi comprare qualcosa, non sei obbligato a comprarlo!
  • Fermati a riflettere: ricordati di scegliere i regali con saggezza e pensa se la persona che riceve il regalo lo utilizzerà e apprezzerà davvero, in modo da evitare inutili sprechi.
  • Acquista su Eco-Building Bargains: il nostro negozio, Eco-Building Bargains, ospita una miriade di articoli di recupero in vendita. Se non riesci ad arrivare al negozio fisico,  shop on-line.

Trovare un modo ecologico per affrontare i regali durante le festività natalizie e oltre può sembrare scoraggiante, ma è sicuramente possibile. Implementa questi suggerimenti e fatti nel tuo approccio allo shopping e, si spera, avrai successo nel tuo regalo, almeno in termini di impatto ambientale!