Storicamente, la maggior parte degli edifici alti sono stati costruiti in cemento, acciaio e vetro.

Questi materiali sono resistenti, ampiamente disponibili e facili da lavorare; soprattutto cemento che prenderà la forma di qualsiasi stampo in cui lo verserai. Anche gli edifici sono diventati più alti dall'inizio del 1900 grazie a nuovi metodi che ne hanno migliorato la forza acciaio e cemento, ma questa ulteriore forza e comodità ha avuto un costo.

calcestruzzo e acciaio la produzione è responsabile di un totale del 16% delle emissioni globali di gas a effetto serra. La maggior parte di queste emissioni viene rilasciata durante la lavorazione del materiale; durante il quale le materie prime devono essere riscaldate a migliaia di gradi Fahrenheit per poter produrre acciaio e cemento Portland (un ingrediente importante nel calcestruzzo).

Con gli obiettivi climatici nazionali aggressivi all'orizzonte, ci sono molte opportunità per un cambiamento positivo nel settore edile. Molta attenzione è stata data all'efficienza energetica (e giustamente), ma dobbiamo anche concentrarci sulle emissioni rilasciate dalla produzione e dal trasporto degli stessi materiali da costruzione. Questa categoria di emissioni, chiamata carbonio incorporato, rappresenta 28% delle emissioni totali degli edifici.

Una soluzione vecchia di un milione di anni

Fortunatamente, c'è del materiale là fuori che può aiutarci con questo problema. Il materiale è a basso costo, facile da trasportare e per la produzione non richiede altiforni multimila gradi. Infatti, aspira anche il carbonio e lo immagazzina durante il processo di “produzione”. Probabilmente hai già incontrato questo materiale in passato. È a casa tua, è sulla tua strada ed è stato usato per costruire cose per migliaia di anni.

Questo materiale a basso tenore di carbonio è il legno.

Un mucchio di tronchiapre il file IMMAGINE

Tecniche innovative di legno massiccio sono in grado di trasformare tronchi come questi in un materiale strutturalmente solido come l'acciaio

Il legno era il materiale da costruzione preferito da molte città in tutto il mondo, ma le preoccupazioni per l'infiammabilità e l'emergere di nuovi materiali hanno spinto i costruttori e gli architetti a eliminarlo gradualmente.

Il legno però sta tornando. La coltivazione di alberi richiede molta meno energia rispetto alla produzione di acciaio e cemento e il legno può persino avere un'impronta di carbonio negativa se si considera la quantità di carbonio che assorbe e immagazzina.

Secondo Circular Ecology's Database dell'impronta di carbonio incorporata, produrre un chilogrammo di legno genera un terzo delle emissioni della quantità equivalente di acciaio o vetro e metà delle emissioni di una quantità equivalente di calcestruzzo. Anche molti prodotti in legno finiscono per essere negativi al carbonio, poiché assorbono più C02 quando crescono, viene rilasciato durante la lavorazione e il trasporto.

Ma ci sono alcune preoccupazioni ...

È ben noto che il legno ha meno carbonio incarnato del cemento e dell'acciaio, ma prima di incoronare il legno il materiale da costruzione del futuro dobbiamo affrontare alcune delle preoccupazioni che hanno causato la caduta del legno dall'edilizia tradizionale in primo luogo.

La più grande preoccupazione per il legno è l'infiammabilità. Il legno è molto infiammabile e prima che il cemento e l'acciaio diventassero standard, molte città in tutto il mondo dovettero affrontare incendi catastrofici (in particolare il grande incendio di Chicago del 1871 che ha ucciso quasi 300 persone e causato oltre 200 milioni di dollari di danni) che hanno devastato i loro edifici in legno, distruggendo case e luoghi di lavoro.

Ci sono anche preoccupazioni per la stabilità. Sì, il legno è eccezionale dal punto di vista del carbonio incarnato, ma per gran parte della storia, il legno non è stato abbastanza forte da supportare edifici di più di pochi piani.

Legname di massa

Inserisci un nuovo materiale da costruzione chiamato legname di massa.

Il legno massiccio (abbreviazione di legno massiccio) è stato sviluppato nel paese fortemente boscoso dell'Austria negli anni '1990 da Gerhard Schickhofer. Schickhofer voleva trovare un modo per utilizzare le abbondanti e rinnovabili risorse del paese per costruire edifici più alti, quindi ha sviluppato un prodotto che consisteva in più travi di legno incollate insieme in uno schema a tratteggio incrociato.

Questo materiale, chiamato legno lamellare a strati incrociati (o CLT), ha raggiunto tutti gli obiettivi di Schickhofer. È stato anche il pioniere del Industria del legno di massa che ora consiste in X-LAM, legno laminato con chiodi, legno laminato con tasselli e legno laminato con colla (o legno lamellare) tra gli altri materiali emergenti.

Una trave in legno lamellareapre il file IMMAGINE

Queste travi in ​​legno lamellare (CLT) sono costituite da assi di legno incollate e pressate insieme in uno schema a tratteggio incrociato. Crediti fotografici: APA - The Engineered Wood Association

Questi materiali sono durevole, elasticoe resistente al fuoco e rappresentano il futuro dell'edilizia rispettosa dell'ambiente.

Altri vantaggi del legname di massa

Il CLT e altri tipi di legno massiccio offrono anche molti altri vantaggi. Rendono il processo di costruzione molto più veloce e più facile in quanto consentono di costruire lastre e travi di dimensioni e lunghezze molto specifiche fuori sito. Secondo ripensare al legnoapre il file PDF , gli edifici in legno massiccio sono all'incirca "il 25% più veloci da costruire rispetto a un progetto simile in calcestruzzo" e richiedono "il 90% in meno di traffico edilizio".

Questo processo di costruzione efficiente insieme a costi dei materiali inferiori rendono le strutture in legno di massa competitive e persino più economiche rispetto alle tradizionali costruzioni in acciaio e cemento. UN analisi comparativaapre il file PDF condotto da WoodWorks nel 2015, ha rilevato che "gli uffici in legno costano del 20-30% in meno per piede quadrato rispetto agli uffici non in legno".

Un edificio interno con legno a vistaapre il file IMMAGINE

Numerosi studi hanno dimostrato che il legno esposto negli interni degli edifici è calmante e fa bene alla nostra salute mentale

I materiali in legno massiccio consentono inoltre ad architetti e designer di creare edifici esteticamente accattivanti che portano più elementi naturali nelle nostre metropoli artificiali. L'aspetto e la sensazione al tatto del legno a vista e altro ancora design biofilico principi che costruire con il legno incoraggia — riduce lo stress e migliora il benessere secondo un recente studioapre il file PDF by Prodotti forestali e del legno in Australia.

Reperimento

L'avvertenza principale qui è che il legno per i pannelli e le travi in ​​legno massiccio utilizzati nella costruzione deve essere proveniente da fonti sostenibili. Il degrado forestale e la deforestazione sono sempre una minaccia e se la raccolta di legname per il CLT degrada e rovina le foreste, i benefici ambientali potrebbero non superare gli svantaggi.

Fortunatamente, questo non è un grosso problema, poiché la maggior parte dei costruttori e degli architetti che utilizzano il CLT e altri prodotti in legno di massa hanno in mente la sostenibilità. I produttori di legname di massa possono anche dipendere da organizzazioni senza scopo di lucro come il Consiglio per la gestione forestale (FSC) per controllare in modo indipendente le foreste e certificare che vengono gestite in modo responsabile.

Molti costruttori e architetti utilizzano anche legname proveniente da fonti locali.

Uno sguardo al futuro

Nonostante i recenti progressi, ci sono ancora una serie di ostacoli che impediscono al legname in massa di diventare un materiale da costruzione più ampiamente accettato e utilizzato.

I codici di costruzione stabiliti nell'era del cemento e dell'acciaio sono stati lenti a cambiare, così come molti costruttori e architetti che hanno costruito con cemento e acciaio per tutta la loro carriera.

Anche la disponibilità del materiale è un problema in quanto hanno gli impianti di lavorazione su larga scala necessari per rendere il legname di massa un'opzione più praticabile appena iniziato essere costruito.

Tuttavia, i costruttori, gli architetti e le organizzazioni di certificazione della bioedilizia stanno iniziando a prendere atto e incorporare legname di massa e altri materiali a basse emissioni di carbonio nelle loro certificazioni. Un primo esempio di ciò è la certificazione LEED.

I Programma di certificazione LEED promuove l'uso di questi materiali includendo "materiali e risorse" come una delle sue principali categorie di credito. Costruire con legno massiccio può aiutare a raggiungere questa competenza attraverso il "approvvigionamento responsabile delle materie prime"Credito.

L'inclusione nel LEED e in altri programmi di certificazione può fare molto per incorporare questi materiali nelle case e negli edifici per uffici più piccoli.

Sul fronte dei grattacieli, gli edifici in legno di massa sempre più alti continuano a spuntare in tutto il mondo. L'edificio in legno più alto del mondo, l'85.4 metri Mjøstårnet di Voll Arkitekter a Brumunddal, Norvegia, è stato recentemente completato ed è destinato a essere superato dal Edificio di 25 piani di salita a Milwaukee, Wisconsin nel 2022.

I prodotti in legno massiccio stanno rapidamente guadagnando popolarità in tutto il mondo poiché costruttori e architetti lavorano per progettare e costruire gli edifici eco-compatibili del futuro.

 

Se sei interessato a incorporare legno massiccio o altri materiali da costruzione a basse emissioni di carbonio in un progetto certificato LEED o in un altro progetto di bioedilizia (come Passive House o ENERGY STAR), contatta il nostro team di costruzione ad alte prestazioni!

Scopri di più sul futuro del settore ad alte prestazioni e della bioedilizia al nostro prossimo evento del pannello virtuale!

 

Più risorse di legname di massa

https://www.thinkwood.com/

https://www.vox.com/energy-and-environment/2020/1/15/21058051/climate-change-building-materials-mass-timber-cross-laminated-clt