Ahh primavera! Dopo un lungo e freddo inverno finalmente sta diventando abbastanza bello da avventurarsi fuori dalle nostre case senza il cappotto, i guanti, il cappello, la sciarpa che molti di noi conoscono fin troppo bene.

La primavera è un periodo per passeggiate, picnic e sport all'aria aperta, e per molti americani è anche tempo di scoppiare semi di erba, fertilizzanti, diserbanti e tosaerba. Coltivare un prato verde lussureggiante richiede lavoro.

Ci sono oltre 40 milioni di acriapre il file PDF di manti erbosi ben curati negli Stati Uniti, la maggior parte dei quali può essere trovata nei cortili suburbani. Un prato verde ben tenuto e ben falciato sembra davvero piacevole ed è piacevole sdraiarsi, ma a parte questi due vantaggi, non serve a nessuno scopo funzionale e in realtà ha molti aspetti negativi.

Cominciamo con il consumo di energia.

Mantenere un prato dall'aspetto sano richiede un taglio settimanale o bisettimanale e la maggior parte dei proprietari di prato esegue questo rituale con un tosaerba a gas. Queste macchine sono incredibilmente inefficienti (un'ora di utilizzo del tosaerba emette volte 11apre il file PDF la quantità di inquinamento di una macchina nuova) e gironzolare 200 milioni di galloniapre il file PDF di benzina all'anno negli Stati Uniti

Ridurre questo uso in gran parte inutile di energia è un ottimo modo per farlo risparmiare energia a casa.

I prati sono anche incredibilmente dispendiosi. Secondo a cartaapre il file PDF commissionato dal Consiglio nazionale per la difesa delle risorse (NRDC) nel 2016, l'irrigazione del paesaggio nazionale per l'erba del tappeto erboso ha totalizzato quasi 9 miliardi di galloni di acqua al giorno e l'uso nazionale di pesticidi legati ai prati è stato pari a oltre 70 milioni di libbre (che possono creare e creano un deflusso dannoso che contamina laghi e fiumi).

La cura del prato crea anche molti rifiuti di plastica da sacchi di semi e fertilizzanti. Ridurre il materiale relativo al prato e l'uso delle risorse è un ottimo modo per farlo ridurre gli sprechi a casa.

Anche vaste aree di prati monocolturali inzuppati di pesticidi possono essere un fattore causale nel declino delle popolazioni locali di insetti e fauna selvatica, comprese le api.

La popolazione di api degli Stati Uniti ha fatto un tuffo nel naso negli ultimi anni, in gran parte a causa di tre P, cattiva alimentazione, pesticidi e parassiti. Le api, come gli esseri umani, hanno bisogno di una dieta variata per vivere una vita sana, ma una ricca varietà di fiori e altre fonti di polline è molto più difficile da trovare per le api nel nostro crescente sprawl suburbano e ossessionato dai prati.

È stato dimostrato che molti pesticidi comuni, incluso il glifosato, l'ingrediente principale di Roundup, uccidono le api

Inoltre, molti pesticidi comuni, incluso il glifosato, il composto principale di Roundup (il popolare pesticida residenziale della Monsanto) hanno dimostrato di uccidere le api.

Un prato in erba standard è anche dannoso per i sistemi idrici locali. Insieme al deflusso di pesticidi creato dai prati erbosi curati, non trattengono né filtrano l'acqua che è stata contaminata da altre fonti.

Secondo groundwater.org, "Ogni volta che piove, l'acqua scorre via da superfici impermeabili, come tetti o vialetti, raccogliendo lungo il percorso sostanze inquinanti come particelle di sporco, fertilizzanti, prodotti chimici, olio, rifiuti e batteri. L'acqua carica di sostanze inquinanti entra nelle fognature non trattata e scorre direttamente nei ruscelli e negli stagni vicini. L'EPA statunitense stima che gli inquinanti trasportati dal deflusso dell'acqua piovana rappresentino il 70% di tutto l'inquinamento idrico ".

L'inquinamento dell'acqua e il deflusso sono grossi problemi in molti paesaggi suburbani e i prati erbosi non fanno che aggravare i problemi.

Una storia di prati

Quindi, se i prati erbosi causano così tanti danni alla fauna selvatica e all'ambiente e non servono davvero a nessuna funzione o scopo oltre all'estetica, perché l'erba del tappeto erboso è un elemento fisso nella maggior parte dei cortili suburbani? Da dove viene questa ossessione?

Il professore e storico Yuval Noah Harari ci offre una potenziale risposta guardando la storia del prato nel suo libro del 2015, Homo Deus.

Secondo Harari, “L'idea di coltivare un prato all'ingresso di residenze private ed edifici pubblici è nata nei castelli degli aristocratici francesi e inglesi nel tardo medioevo. Nella prima età moderna questa abitudine ha avuto radici profonde e divenne il marchio di fabbrica della nobiltà.

I prati ben tenuti richiedevano terra e molto lavoro, in particolare nei giorni precedenti i tosaerba e gli irrigatori automatici. In cambio, non producono nulla di valore. Non puoi nemmeno pascolare gli animali su di loro, perché mangerebbero e calpesterebbero l'erba.

I prati finemente curati di Versailles (nella foto qui) e altri castelli, palazzi e dimore aristocratiche furono i precursori dei prati moderni

I contadini poveri non potevano permettersi di perdere tempo prezioso o di atterrare sui prati. Il tappeto erboso ordinato all'ingresso dei castelli era di conseguenza uno status symbol che nessuno poteva fingere.

Gli esseri umani sono così arrivati ​​a identificare i prati con il potere politico, lo status sociale e la ricchezza economica. Non c'è da stupirsi che nel diciannovesimo secolo la nascente borghesia abbia adottato con entusiasmo il prato ".

Il che ci porta ad oggi. Un'era in cui i rifiuti, le emissioni e l'uso di energia sono le principali preoccupazioni in molte parti del paese, eppure spendiamo ancora tempo, risorse e $ 47.8 miliardi all'anno crescita e manicure lussureggianti, simboli di stato verdi.

Barriere al cambiamento

Anche altre persone in tutto il paese hanno notato gli effetti ambientali del mantenimento di un bel prato, ma molti membri di questo crescente movimento "non falciare" hanno incontrato una barriera piuttosto grande quando hanno cercato di cambiare i loro paesaggi domestici.

La legge.

Molti stati e contee hanno leggi che regolano il modo in cui i proprietari di abitazione possono gestire i loro cantieri e molte di queste leggi limitano severamente qualsiasi paesaggio che non sia ben mantenuto.

Secondo l' Carta NRDCapre il file PDF , "In tutti gli Stati Uniti, la maggior parte dei comuni regola un'altezza massima di erba da qualche parte tra otto e dodici pollici in base alle loro leggi fastidiose."

Anche le associazioni dei proprietari di case (HOA) svolgono un ruolo importante nel limitare la diversità dei cantieri in questo paese. Alcuni gruppi stimano che fino a 20% delle caseapre il file PDF appartengono ad associazioni di proprietari di case e molte di queste associazioni hanno rigide regole paesaggistiche che consentono solo l'erba curata.

Queste leggi e le regole HOA sono un vero problema per le persone come Sarah Baker di Alexandria, Ohio che ha smesso di falciare e curare i suoi acri di prato nel tentativo di ristabilire un posto per piante, insetti e animali autoctoni.

Sarah Baker è in piedi tra le piante nel suo cortile incolto. Baker è stata costretta dalla sua città a falciare il suo cortile nonostante i suoi effetti positivi sulla fauna locale (Foto per gentile concessione dell'NRDC)

"Tre mesi prima, avevo smesso di falciare il mio quasi un acro di terreno di campagna al di fuori di una cittadina rurale dell'Ohio." Ha scritto Baker in una storia del Washington Post sul suo cortile. “Un pot-pourri di piante iniziò a fiorire e seguì un ricco assortimento di insetti e animali. Essenzialmente cresciuto un ecosistema funzionante, uno che stava aspettando l'occasione per emergere. "

Per tutto il suo duro lavoro nel ripristinare un pezzo di terra in un ecosistema naturale, Baker ha ricevuto un avvertimento scritto ufficiale dal consiglio di amministrazione della sua township che minacciava una multa di $ 1,000 se non avesse falciato l'erba.

Questa esperienza è stata condivisa da troppe persone che cercano di apportare un cambiamento ambientale positivo sulla loro proprietà.

Fortunatamente, non tutti i comuni sono così severi con le loro leggi sull'uso del suolo e alcune città e paesi negli stati più aridi hanno programmi che offrono stipendi per i proprietari di case che stanno cercando di rendere i loro cantieri meno dispendiosi.

Soluzioni

Molte persone in tutto il paese hanno iniziato a respingere le leggi restrittive sull'uso del suolo e hanno trovato modi creativi e interessanti per rendere i loro cantieri meno dispendiosi e più rispettosi dell'ambiente.

Molte di queste soluzioni sono anche ottimi modi per ridurre il consumo di energia e l'impronta dei rifiuti.

Nessun taglio

Un altro ottimo modo per ridurre l'uso di risorse e pesticidi nel tuo giardino è semplicemente smettere di falciare e mantenerlo in altro modo. Ciò consentirà al tuo giardino di tornare a uno stato naturale e selvaggio, ottimo per la fauna selvatica e gli impollinatori locali!

Lasciare che il tuo prato, o anche solo parti del tuo prato, cresca selvatico riduce o elimina anche l'uso di acqua e pesticidi, nonché le emissioni dei tosaerba alimentati a gas.

Insieme ai molti altri vantaggi sopra elencati, i giardini pluviali, gli xeriscapi e il divieto di falciatura sono tutti ottimi modi per ridurre gli sprechi e l'uso di energia a casa. Tutte queste alternative da giardino richiedono una manutenzione minima, il che riduce la necessità di tosaerba, soffiatori di foglie e altre attrezzature da giardino alimentate a gas.

I cantieri che richiedono una manutenzione minima riducono anche la dipendenza dall'applicazione frequente di pesticidi, nuovi semi di erba e mangime per prati, che spesso vengono confezionati in plastica.

Verdure vegetali!

Come accennato in precedenza, gli americani spendono ben 47.8 miliardi di dollari all'anno per la coltivazione dell'erba nei loro cantieri. Immagina tutto il cibo locale delizioso e nutriente che avremmo potuto coltivare se avessimo invece destinato quei fondi alla coltivazione di ortaggi!

Raccogliere le verdure in un orto domestico

Coltivare un orto richiede molte risorse e potrebbe anche richiedere l'uso di pesticidi, ma se stai già pianificando di spendere soldi e risorse nel tuo giardino, perché non ricavarne almeno un po 'di valore?

Le verdure coltivate e raccolte localmente hanno un sapore migliore di quelle acquistate in negozio che sono state allevate per la durata di conservazione e vengono spesso spedite da altri stati e paesi. Inoltre, utilizzare le risorse del cortile per coltivare cibo può anche ridurre la tua impronta di carbonio sostituendo il cibo del supermercato con il tuo.

Se scegli di coltivare ortaggi, è anche un ottimo momento per iniziare compostaggio per farli crescere con più successo.

Per non parlare del fatto che il giardinaggio ti incoraggia a mangiare più verdure, ha dimostrato benefici psicologici, ed è un ottimo modo per fare esercizio!

Prati organici

I prati biologici sono una buona opzione per le persone che vogliono comunque mantenere l'aspetto di base di un prato tradizionale o potrebbero essere interessate solo ad apportare piccole modifiche alle loro abitudini di utilizzo del suolo. Questa opzione può anche essere particolarmente allettante per coloro che hanno bambini a cui piace giocare a palla in cortile o per le persone che non vivono vicino a un parco o un'area verde comune.

In realtà è sorprendentemente facile avere un bel prato senza usare pesticidi. Ci sono anche alcune organizzazioni locali nel nord-est, come il Comitato per le acque piovane del fiume Connecticut e Progetto Terra Perfetta, che offrono documenti guida su come trasformare il tuo prato in biologico.

Un altro modo per rendere il tuo prato ancora più ecologico è utilizzare un tosaerba manuale. Queste pratiche macchine taglieranno la tua erba senza consumare gas e sono un ottimo modo per ridurre il tuo consumo di energia!

Giardini della pioggia

Costruire un giardino della pioggia sulla tua proprietà è un ottimo modo per prevenire il deflusso e ridurre l'inquinamento idrico locale, soprattutto se tu vivere vicino all'oceano. Sono anche molto facili una volta costruiti e non richiedono molte risorse per costruirli o mantenerli!

Guarda la Guida dell'EPA per ulteriori suggerimenti su come adattare il tuo giardino della pioggia al tuo ecosistema locale.

Giardino della Pioggia

I giardini pluviali aiutano a filtrare il deflusso potenzialmente dannoso incoraggiandolo a penetrare nel terreno. Questo tipo di paesaggio richiede anche pochissima manutenzione che riduce gli sprechi e il consumo di energia.

Xeriscaping

Xeriscaping è una forma di paesaggistica che si sforza di ridurre o eliminare la necessità di irrigazione. Gli xeriscapi sono particolarmente popolari negli stati occidentali aridi, ma possono essere costruiti in qualsiasi regione o clima.

Ulteriori informazioni sui 7 principi dello xeriscaping qui!

I cantieri xeriscapati incorporano piante locali e richiedono poca o nessuna manutenzione

Se sei interessato a saperne di più sull'argomento consulta il documento NRDC apre il file PDF

Puoi anche controllare il nostro negozio di materiali da costruzione di recupero, Buoni affari di EcoBuilding, per trovare offerte su attrezzi per la cura del paesaggio e del cortile come rastrelli, barili per la pioggia, compostiere solari e altro ancora!

Se sei interessato a trovare altri modi per essere più sostenibile a casa, scopri come il CET può aiutarti Riduci gli sprechi risparmiare energia!